Book On Demand: Pubblicare il tuo libro su Phasar Edizioni



Maria Rosaria Piccinni

La qualificazione giuridica dei beni culturali tra interesse pubblico e interessi religiosi

Oggetto del presente lavoro è l'analisi della disciplina giuridica dei beni culturali, con particolare riferimento a quelli di interesse religioso, evidenziando la relazione inscindibile tra elementi materiali ed immateriali nella consapevolezza che il patrimonio culturale rappresenta l'espressione più profonda dell'identità di una comunità, delle radici e dei valori che ne plasmano l'essenza. Heidegger sosteneva che l’arte è “custode creativa della verità”: nel caso dei beni di interesse religioso le verità divine sono state trasmesse lungo i secoli attraverso variegate tipologie di espressioni culturali e cultuali, la cui valorizzazione, nell’epoca attuale caratterizzata da un imponente processo di globalizzazione, rappresenta dunque una tappa imprescindibile della promozione del dialogo interreligioso e interculturale. Oltre al loro significato spirituale, i beni culturali di interesse religioso, proprio perché rappresentano un elemento essenziale della storia, della cultura e dell’identità del territorio in cui si trovano, sono infatti una manifestazione tangibile della pluralità di sistemi culturali e tradizioni che caratterizzano l’area euro-Mediterranea. Tale compito di valorizzazione finalizzata alla più ampia fruizione non è demandato solo ai fedeli, ma all’intera comunità democratica e dunque enti locali, Stati, organizzazioni internazionali, comunità religiose e attori della società civile, secondo varie modalità e livelli.

Maria Rosaria Piccinni ha conseguito il Dottorato di ricerca in Discipline Ecclesiasticistiche e Canonistiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Abilitata alla docenza universitaria di seconda fascia, è stata docente a contratto di “Diritto e religioni nei Paesi del Mediterraneo” presso il Dipartimento jonico dell’Università degli studi di Bari. Nella stessa disciplina ha svolto attività di ricerca e di docenza presso la Cattedra Euromediterranea UNESCO dell’Università di Valencia, presso la Facoltà teologica dell’Università di Stettino e presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Olsztyn (Polonia). Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali ed internazionali, tra cui le monografie “Il tempo della festa tra religione e diritto”, Bari, 2013, e “La tutela dell’ambiente nel diritto delle religioni”, Roma, 2013.


Acquista su Amazon



Prezzo: 15,00
ISBN: 978-88-6358-642-8
PAGINE: 336
Anno pubblicazione: 2021
Genere: Saggistica

SE TI PIACE QUESTO LIBRO FORSE TI PIACE ANCHE...

   

2012. La grande onda

Silvia C. Guardini
                                                          

Hai letto il libro? Inserisci il tuo commento

Effettua il login per inserire il tuo commento

RICERCA



ultime Novità


categorie

autori


ABCDEFG
HIJKLMN
OPQRSTU
VWXYZ

Tutti

Per ulteriori informazioni:
oppure calcola il costo del tuo libro con il nostro autopreventivo