Book On Demand: Pubblicare il tuo libro su Phasar Edizioni



Calogero Rotondo

Filippo Lo Vetere (1868-1931). Uno studio sul socialriformista

I Fasci dei Lavoratori, il Consorzio agrario dei Florio, e l’opera del Fascismo in Sicilia. Inediti, ricostruzioni e contributo per un profilo.
A distanza di settantasette anni dalla sua scomparsa, viene proposto un ritratto di Filippo Lo Vetere, fervente socialista riformista e più volte sindaco di S. Caterina Villarmosa e consigliere provinciale di Caltanissetta. Il sottotitolo della ricerca evidenzia lo scopo precipuo di prospettare uno studio sul personaggio presentando un contributo sul suo profilo attraverso la disamina di numerosi documenti d’archivio inediti e la ricostruzione di alcuni eventi del periodo 1891-1931.
Nel volume vengono ripercorsi anche alcuni specifici momenti della storia politica della Sicilia ricadenti nel contesto delle azioni dei governi Crispi, Giolitti e Mussolini.

La storia di un socialista siciliano vissuta tra la fine dell’Ottocento e il primo trentennio del Novecento; il protagonista è Filippo Lo Vetere più volte consigliere provinciale di Caltanissetta e sindaco di S.Caterina, piccolo centro agricolo della provincia di Caltanissetta.
Il suo itinerario politico-sociale non è quello di un “hidalgo“ di campagna bensì di leader del movimento socialista e contadino siciliano, impegnato per la spinta dello sviluppo dell’economia agricola siciliana. Ma chi fu veramente Filippo Lo Vetere: un avvocato, un operatore economico e commerciale, un esperto di problemi agrari o un teorizzatore che influenzò organizzazioni politiche e sindacali socialiste nella elaborazione delle linee da intraprendere sulla questione agraria siciliana?

Con questo studio monografico, presentato dal Prof. Giuseppe Gangi, Calogero Rotondo cerca di sciogliere l’interrogativo e ricostruisce, con pienezza di dettagli storici, con una disamina di documenti d’archivio inediti e materiale bibliografico, il suo percorso nel periodo della repressione crispina e dall’avvio della politica neoliberale di Giolitti all’ascesa di Mussolini al potere fino ad arrivare all’opera del Fascismo in Sicilia nel 1928.
Fasci dei Lavoratori, Consorzio Agrario Siciliano, notabili, scioperi agrari, affittanze collettive, occupazioni delle terre incolte, tesi produttivista e sicilianista, questi ed altri sono i momenti rilevanti su cui, in particolare, Rotondo, appassionandosi al personaggio, indaga per proporre un contributo sul profilo di Lo Vetere che, perseguito dalla polizia e dai tribunali, mostrò, come socialriformista, di non temere pericoli e, nello scontro ideologico e politico dell’epoca, di non avere preoccupazioni per una condotta politica non in linea con quella di opposizione al regime fascista.



Prezzo: 24,00
ISBN: 978-88-6358-008-2
PAGINE: 406
Anno pubblicazione: 2008
Scarica l'anteprima del libro in formato PDF

SE TI PIACE QUESTO LIBRO FORSE TI PIACE ANCHE...

                    

Hai letto il libro? Inserisci il tuo commento

Effettua il login per inserire il tuo commento

RICERCA



ultime Novità


categorie

autori

Per ulteriori informazioni:
oppure calcola il costo del tuo libro con il nostro autopreventivo