Book On Demand: Pubblicare il tuo libro su Phasar Edizioni



Tommaso Squillino

Leggere Il Capitale oggi

Il primo tentativo di volgarizzazione di tutti e tre i tomi che compongono Il capitale, integrato con i principi fondamentali della macroeconomia: un agile e snello strumento per analizzare gli odierni trend economici.

Questo lavoro è la prima esperienza letterario-scientifica di un giovane commercialista catanzarese favorevole ad un sistema democratico per l’organizzazione dello spazio politico di una società e ad un sistema misto per l’organizzazione del suo spazio economico.

Tommaso Squillino è un appassionato di economia dello sviluppo, una recente disciplina delle scienze economiche, e ritiene che il modello economico di Karl Marx potrebbe essere un ottimo paradigma da utilizzare come base per dare un contributo allo sviluppo della teoria della crescita economica.
Che senso ha oggi tornare a parlare del Capitale di Karl Marx? Ormai i tempi sono cambiati, l’economia odierna è totalmente diversa da quella analizzata dal filosofo tedesco, a cosa può servire oggi studiare Il capitale se non per motivi esclusivamente storici?
Si può leggere Il capitale senza dover essere necessariamente marxisti. Si può studiare il marxismo senza dover essere necessariamente comunisti. Ogni filone di pensiero contiene elementi positivi ed elementi negativi. Secondo l’autore la metodologia analitica marxista, ossia il materialismo storico-dialettico e Il capitale sono gli elementi positivi. Il totalitarismo comunista e la dittatura del proletariato sono gli elementi negativi.
Egli ritiene che, se studiato con onestà intellettuale, questo modello sia ancora molto valido per comprendere le tendenze dell’attuale fase storico-economica, nonché per tentare di approntare delle previsioni e programmare delle efficaci politiche economiche.

"Del pensiero marxiano, secondo me, è ancora valido l’aspetto analitico ed interpretativo della storia e dell’economia. Quando iniziai a leggere Il capitale c’era una domanda che mi ponevo continuamente durante la lettura: come mai è stata compiuta una sintesi ed una volgarizzazione del primo libro e mai invece dell’opera completa includendovi anche il secondo e il terzo? Il seguente lavoro è la risposta alla domanda posta. Ho cercato, semplicemente, di realizzare una sintesi di tutto Il capitale, integrandola in modo unitario ed organico con riflessioni e integrazioni personali per ricavare un modello teorico generale di rappresentazione e di analisi dell’economia capitalistica."
(Tommaso Squillino)

Prezzo: 15,00
ISBN: 978-88-63580-26-6
PAGINE: 132
Anno pubblicazione: 2009
Scarica l'anteprima del libro in formato PDF

SE TI PIACE QUESTO LIBRO FORSE TI PIACE ANCHE...

              

Hai letto il libro? Inserisci il tuo commento

taobordiga in data 06/08/2009 ha scritto:
Il tema della dialettica è totalmente assente e non si capisce quale sia il motore del capitalismo. Sulla dialettica invito a visitare il mio blog: http.dialettica.splinder.com Un affettuoso saluto per Tommaso Luca
taobordiga in data 06/08/2009 ha scritto:
Ipertrofica la parte sullo stato. mancano le indicazioni macroeconomiche promesse. E Marx è reso monco della Teoria Politica ossia capacità di trasformazione sociale.
taobordiga in data 06/08/2009 ha scritto:
Sono Luca Gagliardi... conosco Tommaso da oltre 15 anni e conosco la passione che ha per questo tema. Il libro è di facile lettura e per quanto riguarda il II volume del capitale e gran parte del III centra l'obiettivo. La parte sulla rendita è manchevole
Effettua il login per inserire il tuo commento

RICERCA



ultime Novità


categorie

autori

Per ulteriori informazioni:
oppure calcola il costo del tuo libro con il nostro autopreventivo