Book On Demand: Pubblicare il tuo libro su Phasar Edizioni



Emanuele Pigni

Stemmi gentilizi e civici concessi da Napoleone I come Re d'Italia

Il presente volume contiene il primo repertorio completo degli stemmi e delle livree concessi da Napoleone I In occasione del bicentenario della morte di Napoleone I sono state fatte molte riflessioni sulla sua eredità in Francia, in Italia e negli altri paesi d’Europa,
ma pochi o quasi nessuno hanno preso in considerazione l’eredità napoleonica nel campo dell’araldica. Notevolissima per quanto riguarda gli ordini cavallereschi, l’eredità napoleonica è invece poco rilevante per quanto riguarda l’araldica pubblica ed ancora meno rilevante per quanto riguarda l’araldica privata. Tuttavia il sistema araldico del Primo Impero e le sue varianti negli altri Stati del Grand Empire, fra i quali il Regno italico, rimangono oggetti di notevole interesse per lo storico. Anche per quanto riguarda l’araldica si può osservare che Napoleone fu veramente l’arbitro di due secoli: quello che aveva voluto far scomparire tutti gli stemmi gentilizi considerandoli distintivi dell’odiata nobiltà, e quello che era disposto ad acquistare a caro prezzo il diritto di esibire stemmi e livree ormai disgiunti da ogni privilegio sostanziale.

Il presente volume contiene il primo repertorio completo degli stemmi e delle livree concessi da Napoleone I come Re d’Italia a titolati ed a città del Regno italico (nonché degli stemmi e delle livree proposti per città del Regno dal consiglio del sigillo dei titoli), con le descrizioni ufficiali ricavate dalle lettere patenti originali e dagli atti ufficiali conservati nell’Archivio di Stato di Milano; il testo integrale degli statuti e dei decreti in materia di araldica emanati da Napoleone I come Re d’Italia e dei regolamenti araldici del consiglio del sigillo dei titoli del Regno italico; la cronologia delle lettere patenti di concessione degli stemmi; un Index armorum di tutti gli stemmi; in appendice un repertorio degli stemmi concessi da Napoleone I come Imperatore dei Francesi a cittadini italiani, un elenco dei titolati del Regno italico senza lettere patenti e senza concessione di stemma e gli inventari del fondo «Araldica, parte moderna» dell’Archivio di Stato di Milano e dei registri 6 e 7 della serie «Araldica, registri» dello stesso archivio.

Emanuele Pigni
, nato il 29 ottobre del 1969 (anno del bicentenario della nascita di Napoleone I) a Busto Arsizio in provincia di Varese (già nel dipartimento
dell’Olona) e residente a Tradate nella stessa provincia (già nel dipartimento del Lario), laureato in Scienze Politiche (Università cattolica del Sacro
Cuore, 1993), dottore di ricerca in Storia militare (Università degli studi di Padova, 2000) e diplomato in Archivistica, Paleografia e Diplomatica (Archivio di
Stato di Milano, 1999), è bibliotecario dipendente e studioso indipendente di Storia contemporanea e di Araldica.

Acquista su Amazon





Prezzo: 15,00
Prezzo ebook: 4,99
ISBN: 978-88-6358-672-5
PAGINE: 234
Anno pubblicazione: 2021

SE TI PIACE QUESTO LIBRO FORSE TI PIACE ANCHE...

                            

Hai letto il libro? Inserisci il tuo commento

Effettua il login per inserire il tuo commento

RICERCA



ultime Novità


categorie

autori

Per ulteriori informazioni:
oppure calcola il costo del tuo libro con il nostro autopreventivo